Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Covid-19, nuovo picco di contagi a Verona: altri 167 tamponi positivi in poche ore

Due i decessi registrati nella provincia scaligera tra giovedì e venerdì, mentre aumentano anche i negativizzati virologici che toccano quota 220. Stabile la situazione negli ospedali

Immagine di repertorio

Una nuova impennata di contagi da Covid-19 è stata registrata nel Veronese. Secondo il bollettino regionale, aggiornato alle ore 8 del 10 aprile, sono 167 i nuovi tamponi positivi rispetto al dato delle ore 17 di giovedì, per un totale di 3257, che proietta l'area scaligera al primo posto in regione per numero di contagi. Attualmente le persone positive al coronavirus sono 2809, 228 i decessi registrati di individui contagiati tra strutture ospedaliere e non, mentre i negativizzati virologi in provincia crescono di altre 32 unità arrivando a quota 220. Per quanto riguarda l'isolamento domiciliare, sono 2336 i soggetti interessati da questa misura. 
In Veneto sono 335 i nuovi tamponi positivi, per un totale di 13421. Attualmente positive 10647 persone, mentre il numero dei deceduti è salito a 793 (+9) e quello dei negativizzati a 1981 (+176). 18567 persone si trovano invece ancora in isolamento domiciliare. 

tabella 1-10

Stabile la situazione dei ricoveri ospedalieri in regione, fermi a 1778 (-1 rispetto alle ore 17 di giovedì), dei quali 1521 (dato stabile) in area non critica e 257 (-1) in terapia intensiva. Oltre a questi sono presenti in strutture territoriali,147 pazienti trasferiti da ospedali per acuti. 
Per quanto riguarda la provincia scaligera, sono 565 (+5) le persone costrette a ricevere cure in nosocomio: 490 (+6) sono in area non critica, mentre la terapia intensiva ospita 75 (-1) pazienti.
Questa l'attuale situazione, ospedale per ospedale: a borgo Roma 63 (-1) pazienti sono in area non critica e 15 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva; a borgo Trento 30 (+2) pazienti sono in area non critica e 25 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva; a Legnago 58 (-2) pazienti sono in area non critica e 6 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva; a San Bonifacio 23 (-1) pazienti sono in area non critica e 5 (-1) si trovano in terapia intensiva; a Villafranca (ospedale veronese per il Covid-19) 116 (+8) pazienti sono in area non critica e 12 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva; a Marzana 62 (dato stabile) pazienti sono in area non critica; a Bussolengo 15 (dato stabile) pazienti sono in area non critica; a Negrar 81 (+1) pazienti sono in area non critica e 7 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva; a Peschiera 42 (-1) pazienti sono in area non critica e 5 (dato stabile) si trovano in terapia intensiva. 
Negli ospedali del Veneto sono avvenuti complessivamente 713 decessi, 9 in più rispetto al tardo pomeriggio di giovedì. 221 quelli avvenuti nel Veronese, dopo gli ultimi segnalati a Legnago e borgo Roma. I pazienti dimessi in Regione invece sono complessivamente 1525 (+29), 384 (+6) dei quali usciti dai nosocomi scaligeri. 

tabella 2-2-10
tabella 3-9

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, nuovo picco di contagi a Verona: altri 167 tamponi positivi in poche ore

VeronaSera è in caricamento