Contadino "povero" compra terre costose

Dichiarava un reddito di 5mila euro, quando invece ne spende pi di 600mila

Contadino "povero" compra terre costose
Un agricoltore veronese dichiarava dall'anno 2000 un reddito annuo di 5mila euro, derivante dalla pensione di anzianità, ma recentemente ha acquistato un terreno per oltre 600mila euro, versandone 100mila in nero. Una cifra ritenuta ben superiore alle sue possibilità in rapporto alla capacità contributiva.

Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Verona che ha denunciato l’agricoltore e ha provveduto al recupero della tassazione per l’intera somma pagata per comprare il terreno, pari a 672.929 euro. L’accertamento fa parte delle indagini avviate su scala regionale nei confronti di contribuenti che manifestano una ricchezza elevata rispetto alle dichiarazioni fiscali presentate. Finora sono stati acquisiti elementi informativi nei confronti di 840 persone, di cui 112 veronesi, ed entro l’anno saranno vagliate le posizioni di 1.500 contribuenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento