Un uomo al lavoro nei campi scivola e sbatte la testa morendo sul colpo

Erano circa le 20.30 di ieri sera, mercoledì 13 aprile, quando un uomo sessantenne al lavoro nei campi è scivolato accidentalmente, finendo così con la testa contro un pozzetto di deviazione idrica, un colpo terribile che purtroppo gli è stato fatale

Località Turchetti a Valeggio sul Mincio (ph Google Maps)

Un nuovo incidente, questa volta sul posto di lavoro, dopo quello con la motosega in località Quaderni, ha causato la morte nei campi mentre stava lavorando di Marcello M., un signore sulla sessantina residente a Turchetti, una piccola frazione di Valeggio sul Mincio.

L'uomo era impegnato nella serata di ieri, mercoledì 13 aprile, verso le ore 20.30, in alcune operazioni che riguardavano le paratie dell'impianto d'irrigazione. Per una tragica fatalità Marcello M. che si trovava a camminare immerso nell'erba molto alta, è improvvisamente scivolato, finendo con lo sbattere la testa contro il pozzetto di deviazione idrica.

La morte è sopraggiunta sul colpo e, al loro arrivo, i Carabinieri di Peschiera allertati dalla famiglia, non hanno potuto fare altro che constatare l'avvenuto decesso dell'uomo. La salma è stata in seguito trasferita alle celle mortuarie di Valeggio sul Mincio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento