Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Consumatori contro i saldi: "Ipocrisia, vanno aboliti"

Ferma la presa di posizione di Aduc: "C'è crisi e la concorrenza dei mercati asiatici è spietata: perchè la gente non dovrebbe preferire di mettere da parte i soldi piuttosto che comprare solo due volte l'anno?"

Aduc, l'associuazione per i diritti dei consumatori, punta il dito contro l'avvio negativo dei saldi estivi 2012. "Grande allarme - scrive in una nota Vincenzo Donvito, presidente di Aduc - per la scarsa affluenza di acquirenti all'avvio dei saldi, percentuali negative a due cifre più o meno credibili diffuse, mentre gli outlet fuoriporta registrano affluenze da record. Vedremo comunque, alla fine della stagione, i dati delle associazioni dei commercianti cosa ci diranno, anche se, outlet o non-outlet, è innegabile che saranno numeri al ribasso".

"Ma che cosa ci si aspettava, un incremento? - si chiede Aduc - Impossibile per due motivi: l'inferiore disponibilità economica degli acquirenti non è un'invenzione giornalistica; all'avvio dei saldi estivi non s'è mai registrata un'affluenza considerevole".

"Se a questo sommiamo la crisi economica e considerato che i prezzi scontati si trovano dovunque per tutto l'anno, perchè mai una persona con meno soldi in tasca, in queste belle giornate di inizio estate, in assenza di bisogni contingenti, dovrebbe comprarsi un paio di scarpe o un vestito, piuttosto che andare a cena fuori con gli amici o metterli da parte per qualche giorno di vacanza in più?" aggiunge l'associazione dei consumatori.

"I saldi - continua la nota - sono un rito che appartiene ad un mercato che non esiste più, quello dei prezzi più o meno controllati, dove il potere economico era essenzialmente esercitato dal commerciante. Oggi il potere dei consumatori e' decisamente maggiore, e le sue esigenze sono quelle che modellano il mercato. Il consumatore è quello che vuole spendere sempre meno, anche grazie alla concorrenza dei prodotti a prezzi mozza-fiato dei mercati asiatici, e il commerciante medio, se non si adegua è finito. Adeguamento che non può avvenire quelle due volte all'anno in cui le merci dicono di essere a saldo, ma durante tutto l'anno".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumatori contro i saldi: "Ipocrisia, vanno aboliti"

VeronaSera è in caricamento