menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Conoscenza della storia come ponte interculturale

Conoscenza della storia come ponte interculturale

Conoscenza della storia come ponte interculturale

L'Accociazione studenti africani al centro dell'attivit di integrazione

Nell’ambito delle iniziative patrocinate dalla Presidenza del Consiglio comunale, ho avuto il piacere di partecipare, insieme ai consiglieri Stefano Ederle, Antonio Lella e Ciro Maschio, alla quarta Giornata culturale africana che si è svolta lo scorso giovedì 6 maggio presso l’Università degli Studi di Verona. Prosegue, così, la collaborazione con l’Associazione studenti africani di Verona, nata in occasione dell’incontro "Dialogo come via verso l'integrazione e la conoscenza reciproca" tenutosi lo scorso dicembre in sala Gozzi.

L'Asav si propone come ponte per una gestione razionale della multiculturalità - sia nell’Università, sia nel territorio veronese - promuovendo la conoscenza della storia e della cultura del continente africano e offrendo assistenza ai propri studenti, aiutandoli a proseguire il percorso formativo nel nostro paese. L’edizione di quest’anno, dedicata al cinquantesimo anniversario dell’indipendenza africana, è stata inaugurata con una mostra fotografica in ricordo dei presidenti di vari stati, seguita dalla proiezione di un film sulla storia di Thomas Sankara, primo presidente del Burkina Faso, che ha introdotto la conferenza su “Il passato, il presente e il futuro dell’Africa”.

Durante il dibattito - che ha visto la partecipazione di alcuni rappresentati dell’Asav, del professor Mukuna Samulomba membro del Comitato mondiale del Panafricanismo e di Padre Elio Boscaini giornalista della rivista Nigrizia - dopo aver analizzato i primi 50 anni di indipendenza e i vari processi di democratizzazione, si è parlato in modo concreto del futuro del continente africano e delle aspettative dei suoi giovani cittadini, confrontando le diverse opinioni. La giornata si è poi conclusa con una serata di festa e una cena a base di piatti tipici della gastronomia africana.


In questi ragazzi ho riscontrato un forte interesse per le vicende politiche e sociali dei propri paesi e la voglia di contribuire al loro sviluppo. Sono studenti determinati e impegnati su più fronti, per questo sono convinto che riusciranno ad affermarsi e realizzare molti progetti interessanti. A nome del Consiglio comunale ringrazio tutti i membri dell’Asav per averci coinvolto nelle loro iniziative ed averci invitato a questa bella giornata. Questa collaborazione consolida un’importante amicizia e rafforza il legame tra la città di Verona e gli studenti africani, così ben integrati nella nostra comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento