Confisca di beni alla mafia per oltre 15 milioni di euro, anche nel Veronese

La Dia di Caltanissetta ha confiscato il patrimonio di un 32enne catanese con residenza a Brescia, già arrestato per reati di mafia ed era detenuto nel carcere di Opera, a Milano

(Fermo immagine video Catania Today)

Dopo il sequestro del febbraio scorso, la Direzione investigativa antimafia (Dia) di Caltanissetta ha confiscato il patrimonio del 32enne R.M., 32enne residente a Brescia ma originario di Caltagirone, provincia di Catania. L'uomo era stato già arrestato per reati di mafia ed era detenuto nel carcere di Opera, a Milano.

Il valore della confisca, come riportato da Catania Today, supera i 15 milioni di euro. Complessivamente sono state confiscate 11 società e 2 ditte individuali, con sedi in vari capoluoghi italiani, tra cui Verona, ed operanti in diversi settori. Confiscati anche un dipinto del XVII secolo del valore di circa sei milioni di euro, una holding con uffici a Milano, una società che noleggia auto di lusso situata nell'aeroporto Catullo, oltre a beni immobili e rapporti bancari.

Già all'epoca dei sequestri, la società che gestisce l'aeroporto scaligero aveva dichiarato la propria estraneità all'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento