Cronaca

Trovato in città, alle spalle ha una lunga lista di condanne e finisce in carcere

Il cinquantenne pregiudicato è stato intercettato lunedì dagli operatori della sezione Catturandi della Squadra Mobile di Verona: deve scontare 4 anni e 8 mesi di carcere

Squadra Mobile di Verona

Sono stati gli operatori della sezione Catturandi della Squadra Mobile di Verona, nel pomeriggio di lunedì, a rintracciare e trarre in arresto un pregiudicato cinquantenne di origine foggiana: si tratta di M.C., residente in città e destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura della Repubblica scaligera per la commissione di numerosi reati contro il patrimonio.
L’uomo deve scontare 4 anni e 8 mesi di carcere, per pene inflitte a far data dagli anni ’80, relative alla commissione di numerosi reati tra cui due rapine a mano armata ed alcuni furti in danno di esercizi commerciali.
Inoltre, lo stesso, nei primi anni 2000 è stato condannato per associazione per delinquere finalizzata a commettere reati finanziari, e operante a Foggia, per alcuni come “testa di legno”, e tra i quali l’ emissione di fatture per operazioni inesistenti. Altresì fino al 2012 lo stesso è stato ritenuto responsabile e condannato per diverse truffe a mezzo internet, alcune consistenti nel ricevere somme di denaro come pagamento di beni rilevatisi inesistenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato in città, alle spalle ha una lunga lista di condanne e finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento