Rissa tra tifosi prima di Hellas-Roma, condannati i 21 ultras romanisti

Sei mesi di carcere con pena sospesa per 20 supporter giallorossi, mentre per uno la condanna è di un mese più severa perché recidivo. Le accuse: rissa aggravata e detenzione di oggetti atti ad offendere

Gli oggetti usati nella rissa e sequestrati dalla polizia

Condannati per rissa aggravata e detenzione di oggetti atti ad offendere. Questa la sentenza, riportata da TgVerona, per i 21 ultras della Roma arrestati in seguito agli scontri con i tifosi dell'Hellas Verona del 4 febbraio scorso.

La condanna è arrivata ieri, 30 novembre, nel tribunale di Verona. Sei mesi di carcere con pena sospesa per 20 ultras, mentre per uno la condanna è di un mese più severa perché recidivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rissa durò pochissimo per il tempestivo intervento della polizia. Gli ultras romanisti furono subito arrestati dopo un breve inseguimento, mentre i supporter gialloblu furono identificati grazie alle immagini delle telecamere e poi denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento