menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Guardia giurata condannata per violenza sessuale ai danni di minore: 8 anni di carcere

L'uomo è stato condannato anche a un risarcimento. La vittima, al tempo, aveva 11 anni

L'ennesima, purtroppo, triste storia di abusi sessuali ai danni di un ragazzino minorenne nel Veronese ha avuto inizio circa un paio d'anni fa. Stando a quanto riportato quest'oggi dal quotidiano L'Arena, protagonista in negativo della vicenda sarebbe un'ex guardia giurata. Un uomo veronese sui 30 anni che frequentava il locale della madre della vittima, e che di quest'ultima, un ragazzino di soli 11 anni (oggi tredicenne), era divenuto confidente, amico, addirittura una sorta di "fratello maggiore".

Come spesso accade in casi simili, la vittima era un soggetto descritto come "fragile" che per mesi ha subìto passivamente ogni sorta di violenza sessuale, per poi trincerarsi in un silenzio difficile da scalfire. A distanza di anni però il suo racconto è giunto alle orecchie prima della madre e, successivamaente, degli agenti della questura scaligera che sono gradulamente riusciti a ricostruire il quadro.

Durante il processo è emersa così l'accusa formale di "violenza sessuale ai danni di minore" rivolta nei confronti del 30enne, il quale ha scelto di procedere con il rito abbreviato ed è stato condannato a seguito dell'udienza di ieri. Per lui la sentenza del giudice prevede ora 8 anni di carcere, oltre al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal ragazzino e un risarcimento fissato in 45 mila euro da versare nei confronti della madre costituitasi parte civile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento