Cronaca San Massimo / Strada Bresciana

Condannato biker violento. Aggredì un motociclista e gli rubò il giubbotto

La vittima è stata sfigurata e ha rischiato di perdere un occhio. La condanna è di 4 anni di reclusione, con multa e interdizione dai pubblici uffici

Il pestaggio di un motociclista e poi l'affronto di avergli rubato il giubbotto. Come in un film tipo Easy Rider, però non siamo in America. Siamo a Verona, nel parcheggio di un albergo in Strada Bresciana. I fatti sono avvenuti il 19 gennaio 2013, come racconta L'Arena, e un biker veronese sta aspettando il presidente degli Hells di Roma, quando in Fiera era in corso il Motorbike Show. Un gruppo di quattro biker appartenenti al chapter dei Gremium di Taranto lo hanno visto e lo hanno aggredito, portandogli via il giubbotto con il simbolo degli Hells. Da quell'episodio quasi nacque una guerra tra i due chapter, scongiurata dalla riconsegna dopo qualche giorno dello stesso giubbotto.

La giustizia non ignorò il fatto e ieri, 14 gennaio, il tribunale ha condannato il presidente dei Gremium che prese parte all'aggressione e commise il furto. La pena è di quattro anni di reclusione, una multa di 1.500 euro e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. La vittima dell'aggressione, sfigurata, ha rischiato di perdere un occhio. Solo l'intervento della polizia in quel momento e la successiva riconsegna del giubbotto hanno evitato violente rappresaglie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato biker violento. Aggredì un motociclista e gli rubò il giubbotto

VeronaSera è in caricamento