rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Piazza Brà

Commercio abusivo al concerto di Nek, Renga e Pezzali: fermati in cinque

Si tratta di giovani di origini napoletane sanzionati con verbali da 5mila euro ognuno e per i quali verrà chiesto anche il foglio di via obbligatorio al Questore

Un centinaio di fascette e materiale relativo al concerto di Nek, Renga e Pezzali, svoltosi sabato sera in Arena, è stato sequestrato a 5 ragazzi napoletani che lo stavano vendendo abusivamente in piazza Bra. I giovani, tra i 20 e i 37 anni, sono stati sanzionati con verbali da 5 mila euro ognuno, in violazione alle norme regionali in materia di commercio ambulante. Per ciascuno di loro, inoltre, nei prossimi giorni verrà proposto il foglio di via obbligatorio al Questore, in quanto non hanno alcuna attività lavorativa nella provincia ed hanno già a proprio carico provvedimenti simili in altre città italiane.
La lotta al bagarinaggio e al commercio abusivo in centro durante i concerti é stata potenziato dalla Polizia Municipale con pattuglie in borghese e in divisa, anche per scoraggiare un mercato parallelo, spesso in mano alla criminalità organizzata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio abusivo al concerto di Nek, Renga e Pezzali: fermati in cinque

VeronaSera è in caricamento