Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Francesco De Gregori in Arena. A 40 anni di distanza ritorna l'amore di "Rimmel"

Si celebrerà questa sera martedì 22 settembre l'uscita nel 1975 di un disco che ha segnato almeno due generazioni di giovani, quel "Rimmel" che catapultò Francesco De Gregori tra i più grandi cantautori della musica italiana

Grande evento questa sera, martedì 22 settembre, in Arena si celebra Francesco De Gregori e in particolare il suo album che ha segnato almeno due diverse generazioni di ragazzi e ragazze: "Rimmel" uscito nel 1975, esattamente 40 anni fa. Il disco rimase per ben sessanta settimane in classifica e risultò essere il più venduto dell'intera annata in Italia. Un disco che porta per titolo il nome di un trucco, e che i trucchi e gli inganni desiderava smascherarli, un disco che voleva rubare ai ricchi la pace e la tranquillità borghese, per donare ai poveri, così come faceva quel "signor Hood" che dalla Foresta di Sherwood, in quegli anni di contestazione, era passato a combattere la lotta per l'approvazione della legge sul Divorzio.

A suo tempo, non mancò anche chi criticò i testi e le musiche di De Gregori, fu il caso di Giame Pintor che non lesinò parole di rimprovero durissime, arrivando a scrivere che le canzoni di De Gregori più che a Gozzano sembravano ispirarsi ai "Baci Perugina", o ancora che l'eventuale confronto tra De Gregori e Dylan sarebbe stato un "reato di lesa cultura". Giudizi, condivisibili o meno, in un altro senso nient'altro che storie di ieri, pezzi di storia, pezzi di memoria. E a proposito di memoria, non si può in vista del concerto di questa sera non ricordarne un altro svoltosi giusto a Verona e proprio nel 1975.

Nel mese di aprile, infatti, al Teatro di Borgo Nuovo quell'anno andava in scena lo spettacolo de Il Volo, un gruppo di punta dell'epoca che suonava rock progressive, composto tra glia altri da Alberto Radius, Mario Lavezzi, Vince Tempera e l'ex dei Ribelli Gianni Dall'Aglio. Francesco De Gregori doveva semplicemente aprire il concerto, ma durante lo show fu evidente a tutti che il grande pubblico lo apprezzava forse anche più della band che gli sarebbe seguita. Fu l'inizio del vero successo per De Gregori che da quel momento sarà sempre considerato artista principale sui cartelloni.

E questa sera ad accoglierlo ci sarà lo straordinario palcoscenico areniano, sul quale insieme a lui suoneranno anche diversi altri artisti del panorama musicale contemporaneo: da Ligabue a Malika Ayane, passando per il rapper Fedez, Elisa, Caparezza, Fausto Leali e molti altri ancora. Per chi oggi non potesse essere presente, a fine ottobre potrà consolarsi con l'uscita del nuovo disco "De Gregori canta Dylan", con buona pace dei critici musicali.     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco De Gregori in Arena. A 40 anni di distanza ritorna l'amore di "Rimmel"

VeronaSera è in caricamento