Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Via Piazza, 4

Il Comune di Lavagno stabilisce che l'uscita "in prossimità" di casa è non oltre 400 metri

Resta ovviamente anche l'obbligo di uscire da soli, con guanti e mascherina

Il Municipio di Lavagno

«Con l'ordinanza Comunale 17 diamo la dimensione al limite dell'uscita, che l'ordinanza Regionale 40 definisce con "prossimità", termine generico», così si legge in una nota del Comune di Lavagno dove il primoo cittadino Marco Padovani ha firmato la nuova ordinanza sindacale che prevede provvedimenti più restrittivi rispetto sia alle norme nazionali che a quelle regionali.

«Per Lavagno, - prosegue la nota del Comune - definiamo il limite nel quartiere o frazione dove siamo residenti e, comunque, non oltre 400 dalla propria abitazione. Questo in linea con i provvedimenti presi con gli altri Comuni. L'uscita dalla proprietà è sempre intesa individuale (salvo l'accompagnamento di minori e disabili), va mantenuta la distanza tra le persone che incontriamo a 2 metri, ed è obbligatorio uscire con mascherina e guanti».

Di seguito riportiamo i punti salienti della nuova ordinanza già in vigore nel territorio comunale di Lavagno e valida sino al 3 magio 2020, salvo ulteriori proroghe:

  1. Gli Uffici comunali sono aperti al pubblico solo su appuntamento per pratiche urgenti ed indifferibili. I cittadini ammessi accederanno agli uffici previa pulizia delle mani con soluzione idroalcolica, messa a disposizione anche all'ingresso e in tutti i piani, e mantenendo una distanza interpersonale minima di un metro;
  2. L'Ecocentro rimane chiuso al pubblico mentre resta attivo il servizio di raccolta porta-a-porta; viene prevista l'apertura straordinaria concordata dell'Ecocentro, di cui daremo avviso tramite i canali di comunicazione, per la raccolta del verde e di ingombranti, solo su prenotazione. I cittadini possono spostarsi da casa verso l'ecocentro muniti di autodichiarazione con la seguente motivazione" Apertura straordinaria dell'ecocentro per conferimento di verde ed ingombranti. L'apertura e l'accesso all'ecocentro verranno regolamentati con l'ausilio di personale comunale, di addetti della Protezione Civile e con l'ausilio della Polizia Locale e/o Carabinieri, i quali verificheranno che ogni cittadino sia munito di guanti e mascherina. in difetto di questi, il cittadino non verrà fatto uscire dall'auto e non potrà entrare all'ecocentro;
  3. La Biblioteca comunale rimane chiusa;
  4. Gli impianti sportivi e le palestre comunali resteranno chiusi;
  5. Viene confermata la proroga del divieto di accesso a parchi, giardini ed aree verdi non recintati; 6. Viene prorogata la chiusura dei Cimiteri di San Pietro di Lavagno, di Vago di Lavagno e di San Briccio di Lavagno;
  6. I mercati sperimentali di Vago di Lavagno del lunedì mattina e quello di San Pietro di Lavagno del venerdì mattina saranno aperti per la vendita dei soli generi alimentari e per la vendita di indumenti per i bambini;
  7. L'attività motoria solo ed esclusivamente svolta individualmente, e nel rispetto della distanza di almeno due metri da ogni altra persona, così previsto dalla lett. h del punto 1. dell'ordinanza del Presidente della Giunta Comunale n. 40 del 13 aprile 2020 è ammessa, indossando guanti e mascherina, in prossimità della propria abitazione, intendendosi per "prossimità" nell'ambito del quartiere della stessa frazione e comunque entro un raggio di 400 mt dalla propria abitazione.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Lavagno stabilisce che l'uscita "in prossimità" di casa è non oltre 400 metri

VeronaSera è in caricamento