Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Cappello, 23

Commessa scoperta a rubare abiti nel negozio in cui lavora: arrestata

Un'italiana di 30 anni, incensurata, è stata arrestata dai carabinieri di Verona, dopo essere stata sorpresa a sottrarre dei capi di abbigliamento alla Coin di via Cappello, al termine del proprio turno

Quando i carabinieri della sezione Radiomobile di Verona sono intervenuti presso la Coin di via Cappello, nella serata di mercoledì si aspettavano probabilmente di trovarsi davanti all'ennesimo ladruncolo ed invece, con loro stupore, hanno dovuto mettere le manette ai polsi di una commessa dello stesso punto vendita

La donna, una volta concluso il proprio turno di lavoro, avrebbe deciso di impadronirsi di capi di abbigliamento per il valore complessivo di 600 euro, ai quali avrebbe rotto i sistemi antitaccheggio. La dipendente, un'italiana di 30 anni ed incensurata, è stata però seguita da un addetto alla vigilanza, che l'ha fermata quando ha superato le casse senza pagare. 
Subito dopo sono intervenuti i carabinieri, che hanno accompagnato l’impiegata agli arresti domiciliari. Giovedì mattina, il giudice ha convalidato il provvedimento ed ha rimesso in libertà la donna, in attesa della celebrazione del processo.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commessa scoperta a rubare abiti nel negozio in cui lavora: arrestata

VeronaSera è in caricamento