menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Commercio in ansia per la stagione dei cantieri

Commercio in ansia per la stagione dei cantieri

Commercio in ansia per la stagione dei cantieri

Al via interventi che limiteranno pesantemente la circolazione. "Siamo circondati"

La stagione dei cantieri fa crescere la paura fra esercenti, albergatori e commercianti. E’ un clima da “fiato sospeso”, infatti, quello che si registra fra coloro che grazie alla viabilità si vedono arrivare nelle proprie attività i clienti e che ora, con l’avvio dei lavori che interesseranno alcune delle più importanti strade che portano al centro cittadino, temono un brusco calo dell’attività. D’altronde, vista la consistenza degli interventi che verranno svolti nel corso dell’estate, non c’è da stupirsi che ci sia chi, sentendosi “accerchiato”, afferma di non avere altre risorse se non l’”incrociare le dita”.

I cantieri, dicevamo. Il più consistente è quello che interesserà Corso Milano, dove è prevista l’eliminazione dei semafori (tranne quelli posti tra le vie Galvani e Manzoni) e la loro sostituzione con sei rotatorie, quattro delle quali verranno realizzate entro l’anno (quelle negli incroci con via Garibba, via Gobetti-via Navasa-via Umbria, via Gramsci-via Molise, via Calderaia-via Chinotto). Un’opera che partirà lentamente, per quanto riguarda i disagi stradali, ma che per mesi porterà consistenti riduzioni alla viabilità per mesi. Importante è poi sicuramente anche il cantiere che verrà aperto domenica in via del Pestrino, strada che costituisce una via di collegamento molto frequentata fra l’Est ed il Sud della città ma che resterà completamente chiusa al traffico sino alla fine di agosto, per consentire la realizzazione di lavori di allacciamento alla rete fognaria da parte di Acque Veronesi.

Da giovedì fino a sabato si viaggerà a senso unico alternato dalle 19 alle 7 del mattino all’incrocio tra le vie dell’Esperanto, Gioia, Pasteur, Copernico e Vigasio, e questo per lavori di sistemazione alla strada, mentre da lunedì prossimo, sino a giovedì, sarà ristretta la carreggiata, ci sarà una sola corsia per senso di marcia, in via Tombetta, dove è necessario sistemare alcuni tratti di marciapiede, con divieto di sosta nel tratto compreso tra via Centro e via Basso Acquar. Mentre nel tratto compreso tra via Basso Acquar e viale Piave saranno istituiti divieto di sosta e senso unico alternato. Riduzione della carreggiata anche in viale Piave, dove sino al 15 luglio ci saranno divieto di sorpasso e riduzione della velocità a 40 chilometri orari, che diventano 30 in prossimità del cantiere, a causa di un ‘intervento di sistemazione della strada. In via Poloni, per lavori di sostituzione della rete del gas da parte di Agsm, nel tratto compreso tra via Marconi e il numero civico 22, e nella laterale omonima di via Steeb, da lunedì 21 resterà vietato il parcheggio per 13 giorni. In via Fincato, infine, i lavori di asfaltatura di un tratto di strada previsti tra il 19 luglio e il 7 agosto verranno preceduti da un intervento di Agsm alla rete gas, nel tratto da via Verdi a via Catalani/via Carinelli, che inizierà questo venerdì ed avrà una durata di circa 3 settimane lavorative.


“Davanti a questa lunga serie di limitazioni non si può non essere preoccupati”, afferma il presidente di Confesercenti Silvano Meneguzzo. “Sarà solo l’esperienza diretta a dirci quanti e quali danni subiranno le attività, però è chiaro che siamo circondati e che non ci resta che sperare che le ditte che faranno i lavori operino al meglio ed in fretta. Queste opere cadono infatti in un periodo di crisi ed a ridosso di una stagione turistica che qui significa d’estate il raddoppio della popolazione cittadina. Se magari queste situazioni le si potessero discutere e programmare assieme…”. “L’importante è che rispettino i tempi, che si garantisca comunque la possibilità di transitare e che ci sia la massima informazione possibile”, commenta il presidente del Consorzio Verona Tuttintorno Stefano Ghelli Santuliana. Il quale, peraltro, si augura che con questi cantieri non si fermi l’attuale andamento positivo della stagione turistica, “che è stato aiutato dai recenti convegni svoltisi in città e che fa presagire una forte affluenza per le prime dell’Arena e per l’inizio di luglio”. “I lavori sono inevitabili ed ovviamente vengono programmati nei periodi in cui la città è meno piena - commenta Beppino Olivieri, responsabile per il centro storico di Confcommercio – però come sempre d’estate il centro storico non va toccato ed è necessario che non si limitino gli accessi da Sud e da Nord. In particolare mi auguro che vengano garantiti accessi liberi dal Lago”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento