menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondazione Arena. Si fa sempre più forte la richiesta di un commissario

L'ultima parola spetta al ministro Franceschini, che ha promesso una soluzione in tempi brevi. Comitato Fondazione Arena, M5S Verona e Verona pulita suggeriscono il commissariamento

Doppio binario, come già scritto. Da una parte una nuova società per azioni che gestisca la parte economica della stagione estiva areniana, dall'altra la crisi della Fondazione Arena, che nel nuovo piano gestirebbe solo la parte artistica del cartellone. Incerto però il futuro della Fondazione su cui l'ultima parola spetta ora al ministro Franceschini. Liquidazione o commissariamento, sembrano le uniche strade percorribili, anche se c'è chi crede ancora in un possibile nuove accordo tra dirigenze e sindacati per sfruttare i finanziamenti della Legge Bray.

Sulla questione Dario Franceschini non si è ancora espresso e ha preso un po' di tempo. Non tanto perché ha promesso che una soluzione sarà trovata in tempi rapidi.

Una soluzione non facile perché la situazione della Fondazione Arena è stata definita complessa dal Ministro. A suggerirne una ci hanno pensato con una nota congiunta il Comitato Fondazione Arena, il Movimento 5 Stelle di Verona e Verona Pulita che scrivono: "Chiediamo semplicemente che Verona torni sulla terra, a vivere una normalità dimenticata e che la ragione, il buon senso oltre che la sana gestione tornino ad essere i criteri prevalenti nelle scelte della Fondazione Arena". La proposta avanzata è la nomina di un commissario straordinario al posto dell'attuale Soprintendente e l'azzeramento del Consiglio d'indirizzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento