menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fac simile della scheda elettorale per la Camera dei Deputati

Fac simile della scheda elettorale per la Camera dei Deputati

Elezioni politiche del 4 marzo 2018, tutte le informazioni su come si vota

Importante è ricordarsi che non è ammesso il voto disgiunto e non si possono scrivere altri nomi oltre a quelli già presenti sulle schede elettorali

Domenica 4 marzo gli elettori italiani sono chiamati alle urne per eleggere i deputati e i senatori della prossima legislatura parlamentare. Si vota solo domenica 4 marzo dalle 7 alle 23. Per la Camera dei Deputati possono votare tutti gli aventi diritto, per il Senato della Repubblica tutti gli aventi diritto con età superiore ai 25 anni. Per esprimere il proprio voto, è necessario presentarsi al proprio seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Il seggio a cui presentarsi è indicato sulla tessera elettorale. In caso di smarrimento della tessera, è necessario rivolgersi al comune di residenza per ottenerne una nuova.

Se l'elettore potrà votare solo per la Camera riceverà una scheda, se potrà votare anche per il Senato ne riceverà due (in Lazio e Lombardia c'è anche una terza scheda, ma è per le elezioni regionali). Aperta la scheda elettorale l'elettore potrà leggere i nomi dei candidati che si presentano per il collegio uninominale e sotto quei nomi sono elencati i partiti che sostengono il candidato. La disposizione dei nomi e dei partiti è stata decisa mediante sorteggio. A quel punto l'elettore ha tre opzioni a disposizione e potrà scegliere solo una di queste opzioni:

  • Votare il candidato al collegio uninominale tracciando un segno sul suo nome: in quel caso il voto andrà al candidato e anche a tutti i partiti che lo sostengono. Il voto ai partiti sarà suddiviso proporzionalmente in base alle preferenze ricevute singolarmente dalle liste.
  • Votare un partito tracciando un segno sul simbolo del partito: in quel caso il voto varrà anche per il candidato all'uninominale sostenuto da quel partito.
  • Votare il candidato e uno dei partiti che lo sostengono, tracciando due segni, uno sul nome e uno sul simbolo del partito: in quel caso il voto sarà assegnato al candidato e solo al partito scelto.

Tra le opzioni disponibili non c'è il voto disgiunto. Significa che l'elettore non può votare un candidato all'uninominale e anche uno dei partiti che non lo sostengono. Inoltre, non si possono indicare altre preferenze, come ad esempio scrivere il nome di un altro candidato sulla scheda. Non si può fare, pena l'annullamento del voto.

L'elezione dei candidati funziona in maniera mista. I candidati che si presentano nel collegio uninominale vengono eletti in modo maggioritario, mentre quelli che si presentano nel collegio plurinominale con metodo proporzionale. Vuol dire che tra i nomi presenti sulla scheda elettorale solo uno verrà eletto, quello che riceverà più voti. Mentre i candidati nel collegio plurinominale (i cui nomi non sono presenti nella scheda) vengono eletti proporzionalmente ai voti presi da tutti i partiti. L'unico sbarramento che i partiti devono superare è quello del 3%. Al di sotto di questa percentuale nessun candidato viene eletto.

Infine, l'Ulss 9 ricorda che per garantire il diritto di voto a tutti, è possibile anche richiedere il certificato per ottenere il voto assistito oppure di votare in un seggio diverso nel caso ci fossero barriere architettoniche che impediscono l'accesso agli elettori con disabilità motoria. Nei distretti di Verona e dell'est veronese si può richiedere il certificato fino alle 20 del 3 marzo (per informazionie si può telefonare allo 045-6138111). Nell'ovest veronese le certificazioni mediche si possono richiedere anche il 4 marzo. E ancora, gli elettori con gravissime infermità che possono votare solo a domicilio perché impossibilitati ad uscire possono fare richiesta ma devono sottoporsi prima ad una visita medica domiciliare. Per fissare la visita è necessario telefonare alle 0442 634202.

Elezioni 2018

Come si vota, i candidatii sondaggii programmi

Elezioni politiche

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento