Cronaca Borgo Venezia

Aggredisce la propria madre e la colpisce al capo con una chitarra elettrica

È quanto sarebbe avvenuto nella mattinata di martedì nel quartiere di borgo Venezia, a Verona. A compiere l'insano gesto, durante un folle raptus, sarebbe stato un 35enne che soffre di alcuni disturbi psichici

Una Volante della polizia - Immagine di repertorio

Quello che sembra essere un raptus di follia dettato da alcuni disturbi psichici, ha scosso il quartiere di borgo Venezia, a Verona, nella mattinata di martedì. 
Secondo quanto appreso, intorno alle 10 del mattino un 35enne veronese avrebbe aggredito la propria madre di 62 anni all'interno della loro abitazione: non risultano esserci particolari motivi o discussione alla base del gesto, che si ipotizza sia dunque legato alla patologia che affligge l'uomo. Il figlio, nel corso dell'aggressione, avrebbe portato la donna fuori dall'appartamento, facendola ruzzolare giù per le scale del condominio fino ad arrivare all'esterno, dove l'avrebbe colpita al capo con una chitarra elettrica

A lanciare l'allarme sono stati cittadini e residenti: sul posto è accorso il personale del 118, che ha prestato le prime cure alla 62enne, prima di trasportarla all'ospedale di borgo Trento dove è ora ricoverata in prognosi riservata.
Sul luogo del fatto si è precipitata anche la Polizia di stato, che ha arrestato l'individuo con l'accusa di tentato omicidio. Provvedimento per il quale si attende l'udienza di convalida, fissata per la mattina giovedì. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce la propria madre e la colpisce al capo con una chitarra elettrica

VeronaSera è in caricamento