menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpisce un agente e crea il caos in questura: veronese arrestato

Il 32enne era stato segnalato da una pattuglia dell'esercito presente in piazza Brà, a Verona, ma all'arrivo delle Volanti si è ulteriormente alterato ed è stato così portato negli uffici di lungadige Galtarossa

Dopo aver infastidito il personale dell'esercito, ha preso di mira i poliziotti ed infine, il 32enne veronese, è stato arrestato dal personale delle Volani per resistenza, violenza, minaccia a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato. 

Erano circa le 17 di mercoledì, quando la pattuglia dell'esercito presente in piazza Brà, ha richiesto l'intevento della Polizia. I militari infatti hanno segnalato un uomo che, in evidente stato di alterazione psicofisica, dapprima infastidiva i passanti e poi, dopo i ripetuti tentativi di farlo allontanare, aveva assunto nei loro confronti un atteggiamento aggressivo, al punto da costringerli a chiamare il 113. 
Arrivati sul posto, gli agenti hanno subito notato il 32enne che si manteneva ritto di fronte alla camionetta dei militari con un atteggiamento di sfida. Invitato dunque a spostarsi, ha iniziato ad inveire anche contro i poliziotti e, una volta avvicinato, ad opporre resistenza attiva, arrivando a colpire uno degli agenti in volto. Con fatica allora, gli operatori lo hanno bloccato e portato in questura per gli accertamenti di rito, ma lungo il breve tragitto l'uomo continuava a dare in escandescenze, insultando l’equipaggio e sbattendo la testa contro la struttura divisoria in plexiglass interna all’auto di servizio. Arrivato negli uffici di lungadige Galtarossa, l'atteggiamento del veronese si sarebbe fatto ancora più ostile e violento nei confronti degli operatori che si avvicinavano: sfogando la propria rabbia contro tutto ciò che trovava, con un pugno avrebbe anche infranto la la vetrata di una delle porte di accesso, 

Bloccato nuovamente e tratto in arresto, è stato identificato in Nicola Cacciatore, pluripregiudicato per reati specifici, e giovedì mattina è comparso davanti al giudice che, in sede di direttissima, ha applicato nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento