menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rispetto del paesaggio e tutela dell'ambiente: Verona città virtuosa, pochi abusi

I dati del 2014 in merito agli abusi ambientali, ad esclusione di quelli edilizi, paiono confortanti per la città scaligera. Il Collegio Geometri nell'ambito di un convegno organizzato esprime soddisfazione per il numero contenuto di irregolarità

Verona città virtuosa sotto il profilo del rispetto del paesaggio. È quanto è emerso da un convegno organizzato dal Collegio dei Geometri, volto appunto a valutare il quadro della situazione relativamente agli abusi ambientali in territorio veronese. Come sottolineato, i dati sono piuttosto confortanti: soltanto sei le ordinanze di demolizione, due quelle di sospensione dei lavori e circa un centinaio di sanatorie.

Gli abusi ambientali, esclusi però quelli edilizi, nel corso dell’anno 2014 non paiono essere molti stando ai numeri forniti dall’Ufficio Controllo edilizio del Comune di Verona. Comprensibile la soddisfazione dei partecipanti al convegno, specie se considerato il fatto che in una città d’arte come Verona, vi siano numerosi vincoli da rispettare all’interno di un territorio estremamente, e a ragione, tutelato dal punto di vista paesaggistico. Sul tema, così come riporta l’Arena, è intervenuta Maria Teresa Biondaro, la responsabile Procedimenti controllo edilizio del Comune: “Essendo Verona un Comune che cade per due terzi sotto zona vincolata, numerose sono le modifiche edilizie e paesaggistiche, ma non si riscontrano grandi abusi”.

La salvaguardia del paesaggio e il rispetto e la tutela dell’ambiente, sono tutte questioni che profondamente coinvolgono i membri del Collegio Geometri, di qui appunto la volontà di organizzare questo convegno. Come riferito dall’Arena, in proposito si è espresso il presidente del Collegio Roberto Scali: “È una nostra precisa volontà quella di condividere tematiche e problematiche, per arrivare a chiarimenti tecnici fermi, a interpretazioni univoche e, nondimeno, a mantenere anche umanamente un filo diretto e collaborativo con l'esterno”. Favorire il dialogo costante e fluido tra le istituzioni e i professionisti del settore, è soprattutto questa l’intenzione alla base del convegno istituito, nel tentativo di facilitare, appunto attraverso il confronto, l’applicazione corretta delle leggi in materia di tutela dell’ambiente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento