rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Coldiretti lancia le regole per "coltivare la salute"

Stando ai dati Inail gli infortuni in agricoltura sono tra i pi gravi

Coldiretti stila il decalogo della sicurezza in azienda. Cosa fare e cosa non fare quando si lavora nei campi per garantirsi una serena vecchiaia. Se ne è parlato oggi nel convegno di presentazione del progetto di Coldiretti Coltiva la salute: un progetto di formazione e sicurezza sul lavoro nei campi.

“Nel progetto di una filiera agricola tutta italiana – ha spiega Romano Magrini, responsabile sicurezza di Coldiretti – un buon prodotto non può che essere frutto di un buon lavoro, realizzato in sicurezza sia per i diepdnenti che per i lavoratori autonomi”.

Secondo i dati Inail, la percentuale di infortuni gravi in agricoltura, cioè dalla prognosi superiore ai 40 giorni, è del 19,2% quasi doppia rispetto alle altre attività economiche. “La sicurezza non è un costo, ma un investimento – ha affermato Damiano Berzacola, Presidente di Coldiretti Verona – e il nostro centro di formazione ImpresaVerde sta lavorando a pieno ritmo per creare una cultura della sicurezza che spesso è contrastata dall'abitudinarietà. L'agricoltore ha una percezione del rischio minore poiché svolge mansioni rischiose, impiegando trattori e macchinari pericolosi quotidianamente”. Coldiretti Verona, a questo proposito, ha instaurato un rapporto di stretta collaborazione con Inail e Spisal tanto che entro l'estate nascerà a Verona un ambulatorio di medicina del lavoro riservato ai coltivatori diretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti lancia le regole per "coltivare la salute"

VeronaSera è in caricamento