Si rompe una tubatura sotto l'A4: code e rallentamenti raggiungono i 40 chilometri

Ha preso il via con uno zampillo che spuntava fuori dall'asfalto la giornata d'inferno degli automobilisti che nella giornata di ieri hanno percorso il tratto autostradale tra Sommacampagna e Brescia Est nella giornata di ieri

La rottura di una grossa tubatura presente sotto l'autostrada A4, ha dato vita ad una vera e propria giornata d'inferno per gli automobilisti che mercoledì mattina dovevano percorrere il tratto tra Sommacampagna e Brescia est in direzione di Milano. 
Dal manto stradale è spuntato inizialmente una zampillo, prima che tutto cedesse definitivamente intorno 8. Da quel momento ha preso il via l'odissea: subito è stata isitituita l'uscita obbligatoria a Desenzano (già messa sotto stress da alcuni lavori stradali), poi le auto sono state dirottate verso il casello di Sirmione, con ovvi disagi anche alle uscite. 
A gestire la situazione ci ha pensato la polizia stradale, che dopo qualche ora, insieme ai dirigenti della Brescia-Padova, ha deciso di riaprire al traffico almeno una delle tre corsie, quella di sorpasso. I tecnici quindi hanno continuato il proprio lavoro di drenaggio dell'acqua, mentre la coda di auto e mezzi pesanti s'ingrossava piano piano, fino ad arrivare nel tardo pomeriggio a Sommacampagna: per alcuni ci sono volute tre ore per percorrere il tratto Peschiera-Sirmione, i rallentamenti e la colonna infatti hanno raggiunto i 40 chilometri. 
Questo ha influito anche sulla viabilità esterna, dove si sono riversati i veicoli in uscita. 
Alle 18.30 l'apertura della corsia di emergenza ha migliorato la situazione, tornata alla normalità solamente in tarda serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento