Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Cocaina nascosta in barattoli e sotterrata nei campi del basso veronese

Gli agenti della sezione antidroga della Questura di Verona hanno sequestrato circa 150 grammi di stupefacente e hanno fermato un ventisettenne originario del Marocco e senza fissa dimora in Italia

Un'attività incessante, quella condotta dai poliziotti della squadra mobile della Questura di Verona, finalizzata ad intercettare e reprimere i fenomeni criminali connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri, 12 luglio, gli agenti della sezione antidroga hanno sequestrato circa 150 grammi di cocaina e hanno fermato un ventisettenne originario del Marocco e senza fissa dimora in Italia. L'attività investigativa effettuata nei mesi scorsi ha condotto i poliziotti al rinvenimento di 15 involucri, di varie dimensioni e peso, contenenti lo stupefacente. La droga, destinata al mercato della provincia, veniva nascosta all'interno di barattoli sotterrati nei campi del basso veronese e prelevata all'occorrenza, pronta per la vendita.

I numerosi appostamenti effettuati dagli agenti hanno condotto all'identificazione del principale indiziato per il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le sue iniziali sono R.O. ed è stato scoperto mentre estraeva la droga da alcuni dei vasetti interrati. Il ragazzo, individuato nel pomeriggio di ieri nelle vicinanze di un casolare abbandonato in aperta campagna, è stato condotto dai poliziotti nel carcere di Montorio. Questa mattina, il giudice ha convalidato il fermo e ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nascosta in barattoli e sotterrata nei campi del basso veronese

VeronaSera è in caricamento