menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato dalla Polizia di Stato

Il materiale sequestrato dalla Polizia di Stato

Quattro persone in manette e un chilo di cocaina sequestrato nel weekend

Due operazioni distinte sono state portate a termine nel fine settimana dagli agenti della Polizia di Stato di Verona: la prima nel Comune di Oppeano, la seconda in un hotel della città

Due distinte operazioni (una della Squadra Mobile e l'altra delle Volanti), 4 persone in manette e circa 1 chilo di cocaina sequestrato. È il bilancio delle attività svolte dalla Polizia di Stato di Verona nel fine settimana, contro il traffico di droga. 

La prima operazione

I primi due arresti sono stati eseguiti dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Verona, in seguito ad un’incessante attività contro lo spaccio di stupefacenti. Nell’ambito di un’operazione investigativa condotta dalla Sezione Antidroga, nel pomeriggio dello scorso 4 dicembre è stata arrestata ad Oppeano una coppia di albanesi, N.D. di 34 anni e K.A. di 28 anni residenti nel Veronese.
I due sarebbero stati fermati mentre trasportavano nella loro auto una mattonella di cocaina del peso lordo di oltre 580 grammi, nascosta in un'intercapedine ricavata nel cruscotto.
I due sono stati quindi accompagnati in Questura dove, al termine degli accertamenti del caso, sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del pubblico ministero, sono stati condotti presso il carcere di Montorio in attesa della convalida, che si è tenuta nella mattinata di lunedì, in seguito alla quale è stata disposta la custodia cautelare in carcere per entrambi i soggetti.

La seconda operazione

Sono stati invece gli agenti delle Volanti ad arrestare due cittadini stranieri che alloggiavano in un hotel di Via Mameli e a sequestrare oltre 400 grammi di cocaina.
È stato un ospite della struttura ricettiva dove i due alloggiavano, nella serata di sabato, ad allertare la centrale operativa della Questura di Verona dopo aver notato i loro strani movimenti. Quando gli operatori delle Volanti sono giunti sul posto, intorno alle 20.30, il richiedente ha riferito loro di aver notato i due uomini uscire più volte dall’albergo per poi farvi ritorno poco dopo e di aver sentito, passando vicino alla loro stanza, uno strano odore fuoriuscire da questa.
Apprese tali informazioni, gli agenti, hanno bussato alla porta della camera segnalata e con una scusa sono riusciti ad accedervi. All’interno, hanno trovato D.K. 29enne di nazionalità russa, e S.S, 25enne di nazionalità marocchina. I due sarebbero apparsi molto nervosi agli occhi dei poliziotti che, spinti dal loro comportamento, avrebbero perquisito loro e la stanza, trovando la droga divisa in involucri pronti alla vendita e nascosta in un borsello sotto il letto. 
Dopo gli opportuni accertamenti, i due sono stati accompagnati in Questura dove sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del pubblico ministero, condotti poi presso la casa circondariale di Montorio in attesa della convalida.
Mercoledì mattina il giudice, dopo aver convalidato il provvedimento, ha disposo nei confronti di entrambi la misura della custodia cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento