rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca San Bonifacio

Spaccio nei bar di San Bonifacio, tre persone in manette

Duro colpo al mercato della cocaina. I carabinieri di San Bonifacio hanno tratto in arresto due fratelli albanesi, A. K., classe '68, G. K., classe '72, e il loro complice italiano, L. M., 39 anni.

Duro colpo al mercato della cocaina. I carabinieri di San Bonifacio hanno tratto in arresto due fratelli albanesi, A. K., classe '68, G. K., classe '72, e il  loro complice italiano, L. M., 39 anni. Le indagini dei militari dell'Arma attorno a questi tre é iniziata nel 2010 con la chiusura di un bar di San Bonifacio, punto di ritrovo per spacciatori di cocaina e possibili acquirenti.

 
Secondo la ricostruzione dei carabinieri i tre gestivano gran parte del traffico di cocaina tra San Bonifacio, Monteforte d'Alpone e anche nel Vicentino. Gli acquirenti erano in gran parte italiani, ma anche molti brasiliani che consumavano lo stupefacente nei loro festini. La cocaina, stando alle indagini degli investigatori, sarebbe arrivata direttamente dall'Albania: i due fratelli, incensurati, aiutati dall'italiano (con qualche precedente per spaccio a Monteforte) che era sia spacciatore che consumatore di coca, vendevano la droga all'interno dei bar dell'Est veronese.
 
L'arresto é avvenuto sabato mattina, direttamente nelle abitazioni dei tre malviventi. I due fratelli sono stati portati al carcere di Montorio, mentre il loro complice italiano è stato posto agli arresti domiciliari.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio nei bar di San Bonifacio, tre persone in manette

VeronaSera è in caricamento