menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carta di credito clonata per ricaricarsi il telefonino. Veronese denunciata

Ad accorgersi del raggiro è stata la vittima, un salentino che ha notato degli strani movimenti sul suo conto corrente. La veronese è una 56enne della Valpolicella scoperta dai carabinieri

Aveva clonato la carta di credito di un uomo di Lizzanello, in provincia di Lecce, così da potersi pagare le ricariche del cellulare. Per questo una donna di 56enne della Valpolicella è stata denunciata dai carabinieri pugliesi. Per lei l'accusa è di utilizzo indebito, falsificazione e alterazione di carte di credito.

È stata la vittima, come si legge su LeccePrima, a notare degli strani movimenti sul suo conto corrente. Così si è rivolto alla banca, scoprendo il raggiro e poi è andato dai carabinieri che hanno svolto i necessari accertamenti prima di scoprire la responsabile e denunciarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento