menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cisterna perde Gpl, la Procura indaga

Cisterna perde Gpl, la Procura indaga

Cisterna perde Gpl, la Procura indaga

Responsabilit da accertare sull'incidente di luned alla stazione Porta Nuova

“Delitto colposo di pericolo”. Questa l’ipotesi di reato con la quale la Procura di Verona ha aperto un fascicolo in seguito alla perdita di Gpl da una ferrocisterna alla stazione di Porta Nuova, di lunedì scorso.

Il convoglio, in arrivo dalla Francia e diretto a Udine, aveva fatto scalo alla stazione scaligera e una volta fermato, i tecnici avevano rilevato un’apertura nella flangia di una carrozza da cui fuoriusciva liquido infiammabile. Le operazione di messa in sicurezza hanno impiegato buona parte della mattinata, provocando anche notevoli disagi al normale transito di treni e passeggeri.

Nessuno, per ora, sembra iscritto al registro degli indagati e spetterà al pm Valeria Ardito verificare le eventuali responsabilità penali sull’accaduto. L’ipotesi principale è quella dei mancati controlli per prevenire fughe di liquido: le Ferrovie dello Stato hanno sollevato ogni responsabilità sull’incidente e ora sembrano ricorrere all’impresa di gestione per chiarire le cause. Ora il convoglio è stato posto a sequestro dallo stesso pubblico ministero ed è stato trasportato allo scalo di Marghera per proseguire le operazioni di travaso, già cominciate dal comando provinciale dei Vigili del fuoco nella giornata di lunedì.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento