menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Carcere di Montorio, sotto osservazione cinque detenuti radicalizzati

Gli agenti della polizia penitenziaria li devono tenere d'occhio e seguono corsi di formazione per individuare eventuali comportamenti sospetti

È stato arrestato nei giorni scorsi a Torino un 23enne ritenuto un membro all'associazione terroristica dell'Isis e dopo il suo arresto le forze dell'ordine italiane hanno individuato anche un rete di possibili attentatori intenzionati ad attaccare in Italia. Stiamo vivendo giorni in cui l'attenzione per possibili attacchi terroristici è altissima, anche perché siamo in prossimità della Pasqua.

Le forze dell'ordine hanno aumentato i dispositivi di sicurezza anche a Verona, ma fondamentale è l'opera di prevenzione di possibili attentati. Per bloccare le cellule del terrorismo islamista è importante monitorare quei soggetti che mostrano simpatie per l'Isis e che magari s'impegnano a fare proseliti, diffondendo a voce o via internet, messaggi che inneggiano alla guerra e alla violenza contro gli infedeli. E luoghi di proselitismo sono purtroppo anche le carceri, e quello di Montorio non è immune, come descritto da Alessandra Vaccari su L'Arena.

Nel carcere veronese sono cinque i detenuti definiti "radicalizzati". Scrivono versetti coranici sui muri, chiedono un menù specifico per rispettare i divieti alimentari del loro credo e a volte reagiscono in modo violento se li si disturba durante la preghiera. Gli agenti della polizia penitenziaria li devono tenere d'occhio e seguono corsi di formazione per individuare eventuali comportamenti sospetti. 

Alessandra Vaccari ricorda anche il caso di un'aggressione avvenuta nel carcere di Montorio da parte di un detenuto noto per le sue idee radicali sull'Islam. Detenuto che è stato poi trasferito, anche se i trasferimenti possono anche aggravare il problema, poiché gli altri detenuti potrebbero simpatizzare ancora di più con le idee del carcerato radicalizzato se lo ritenessero vittima di un'ingiustizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento