Cimitero verticale, oggi si vota. Zelger: "Da città dell'amore a quella dei morti"

Si vota oggi giovedì 17 settembre in Consiglio comunale in merito alla variante per il progetto relativo al Cimitero verticale da costruire a san Michele. Tra molte difficoltà e ostacoli, l'intenzione del sindaco pare essere quella di procedere ugualmente

Va in scena oggi in Consiglio comunale la votazione in merito alla realizzazione del Cimitero verticale a San Michele. Sarà battaglia durissima, tra mozioni disparate,  posizioni favorevoli e contrarie. C'è chi proprio non ne vuole nemmeno sentir parlare e chi invece chiede che venga presentato un progetto diverso. Sta di fatto che il sindaco Tosi pare intenzionato a procedere, anche perché nell'ambito di un intervento che porterebbe 11 milioni di euro per l'utilizzo di un terreno di proprietà comunale, l'amministrazione nel frattempo avrebbe già incassato 100.000 euro da parte della ditta Cieloinfinito che si era aggiudicata il bando per la costruzione di un grattacielo di oltre 100 metri e 35 piani.

Come riferisce l'Arena, una delle prime mozioni contrarie da valutare sarà quella avanzata dallo stesso capogruppo della Lista Tosi Massimo Piubello che "esprime la volontà di non approvare la variante ritenendo l'area di Fondo Frugose non idonea, impegnando sindaco e Giunta a presentare un'eventuale proposta alternativa". Ma vi è anche chi in modo più tranchant, di seppellire i morti in cielo non ne vuole sapere. È il caso del leghista Luca Zanotto, il quale così come riporta l'Arena, afferma: "La mozione della Lista Tosi imbroglia solo le carte, non c'è nessun passo indietro. Tocca al Consiglio esprimersi sulla destinazione urbanistica di un'area e se la struttura viene trasferita altrove si deve rifare il bando".

Durissimo anche Zelger che come riferito dall'Arena spiega: "Da città dell'amore diventeremo quella dei morti e chi si vorrà suicidare lo potrà agevolmente fare buttandosi dall'ultimo piano". Intanto nella serata di ieri mercoledì 16 settembre c'è stata anche una manifestazione pubblica dinanzi alla sede della Quinta circoscrizione, per protestare contro il progetto del Cimitero verticale. Era presente anche una delegazione di Verona Pulita, il cui presidente Michele Croce ha dichiarato: "Poichè amiamo Verona, città patrimonio dell’umanità, mito dell’amore e culla della lirica, frutto di un glorioso passato a dispetto di un opaco presente, insistiamo nell'opporci a tale scempio e non esiteremo a denunciare chi vorrà violentare l'immagine della città con scelte amministrative dissennate, dannose e giuridicamente 'anomale'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

Torna su
VeronaSera è in caricamento