menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte foto wikipedia

Fonte foto wikipedia

La cimice asiatica è arrivata nel veronese. Gli agricoltori sono in allerta

Confagricoltura parla di alberi di mele, pere e kiwi colpiti a Soave, Villafranca e Valeggio sul Mincio. Un problema serio perché questo insetto si riproduce molto in fretta

Dopo il moscerino killer delle ciliegie arriva la cimice asiatica divoratrice di frutta. E mentre la regione Veneto ha deciso di stanziare tre milioni di euro per aiutare i coltivatori di kiwi, i frutti del ripristino di questa coltura potrebbero essere mangiati da questo insetto che ha già colpito in Emilia Romagna e in Piemonte negli anni scorsi.

Secondo Confagricoltura Verona, la Halyomorpha halys, meglio nota come cimice asiatica si è spostata nel veronese, colpendo alberi di mele, pere e kiwi a Soave, Villafranca e Valeggio sul Mincio. E si sono registrati casi anche negli orti, dove l'insetto si nutre anche di peperoni e fragole.

Confagricoltura ha chiesto un aiuto alla Regione perché questa cimice si riproduce in fretta e si potrebbe propagare su tutto il territorio. Le difese chimiche si sono dimostrate finora insufficienti, quindi servirebbero fondi per proteggere le piante con le reti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento