Resti trovati in un campo a Villafranca, chiuse le indagini sul presunto omicida

La vittima, il nigeriano 22enne noto come Happy Peter, sarebbe stata uccisa da un connazionale per una vendetta trasversale. La fidanzata dell'accusato avrebbe avuto una relazione con il fratello del 22enne

Carabinieri alla ricerca dei resti trovati in un campo a Villafranca

Il pubblico ministero Camilla Bertini ha chiuso le indagini ed ha formulato le accuse di occultamento di cadavere e omicidio aggravato dai futili motivi a carico del 31enne nigeriano ritenuto il colpevole della morte del connazionale 22enne noto come Happy Peter.

Il presunto omicida è in carcere dal momento dell'arresto e sembra ormai chiaro il quadro accusatorio nei suoi confronti, riportato da Fabiana Marcolini su L'Arena. Happy Peter sarebbe morto per vendetta. Una vendetta trasversale architettata dal 31enne perché il fratello della vittima avrebbe avuto una relazione con la fidanzata dell'arrestato. Una relazione che si sarebbe intrecciata quando i due fratelli avevano convissuto con la coppia nel Mantovano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio dal Mantovano, Happy Peter partiva in treno al mattino e si fermava ad elemosinare a Villafranca. E in un campo di Villafranca i resti della sua salma furono trovati casualmente da un agricoltore. E attraverso lunghe e complicate indagini, i carabinieri scovarono l'identità della vittima e risalirono all'uomo che presumibilmente lo ha ucciso e ne ha nascosto il cadavere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento