Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

Un altro centro massaggi hard chiuso dalla polizia municipale

Denunciate all’Autorità giudiziaria le due titolari, una cittadina rumena di 43 anni e una cinese di 48, che dovranno rispondere di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

La polizia municipale ha posto sotto sequestro un centro benessere all’interno del quale, oltre ai normali trattamenti rilassanti, venivano proposte prestazioni sessuali a pagamento. Denunciate all’Autorità giudiziaria le due titolari, una cittadina rumena di 43 anni e una cinese di 48, che dovranno rispondere di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

L’intervento è avvenuto nel pomeriggio di ieri attorno alle 16 in un centro massaggi di corso Milano a seguito di alcune indagini condotte dal nucleo operativo di polizia giudiziaria della polizia municipale. Gli agenti avevano infatti raccolto alcune segnalazioni sulla qualità dei servizi offerti ai clienti, che al massaggio romantico o thailandese, rilassante o all’olio profumato potevano aggiungere il servizio completo. Un’espressione in codice per ottenere servizi sessuali a pagamento per 20-30 euro a prestazione, da aggiungere ai servizi ufficiali, con tariffe tra attorno ai 50-80 euro.

All’interno del centro erano presenti la titolare 48enne e due collaboratrici, una delle quali impegnata con un cliente che ha poi confermato il genere di servizi offerti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro centro massaggi hard chiuso dalla polizia municipale

VeronaSera è in caricamento