rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Chiusa discoteca ricavata in uno scantinato

A Nel locale non erano state rispettate le norme sulla sucurezza dei clienti

Un locale del centro storico è stato sgomberato e segnalato all’Autorità Giudiziaria a seguito dei controlli della Polizia municipale che hanno riscontrato irregolarità tali da poter mettere a rischio l’incolumità degli avventori.

Al momento del controllo erano presenti 150 persone al piano terrà, risultato regolare, e altre 130 in un piano interrato dove era stata ricavata e una “mini-discoteca” abusiva provvista di banco bar, console con dj, guardaroba, luci e musica ma senza il rispetto delle norme di sicurezza e antincendio.

L’uscita di sicurezza era stata, infatti, ricavata da una bocca di lupo chiusa da una botola, con conseguente impossibilità di allontanarsi e fuggire in tempo in caso di fumo o incendio. Gli agenti hanno provveduto allo sgombero immediato del bar, avvenuto rapidamente anche grazie alla collaborazione del personale.

Sul caso sono ora in corso altri accertamenti da parte della squadra di Polizia amministrativa della Polizia municipale. In serata gli agenti hanno controllato in totale 13 locali ( 12 tra bar e pub e un circolo privato ) riscontrando altre 2 violazioni: un bar che non aveva rimosso un ombrellone dal plateatico, come previsto dal CdR Commercio e un pub che utilizzava la musica oltre le 24, pur non essendo autorizzato. Aspetti che hanno determinato sanzioni di 175 euro nel primo caso e di 516 euro nel secondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa discoteca ricavata in uno scantinato

VeronaSera è in caricamento