rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Borgo Trento / Viale della Repubblica

Chiodi sotto le auto parcheggiate in Borgo Trento: la Polizia locale sulle tracce di 2 giovani

Le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza indicherebbero due ragazzi come gli autori della bravata compiuta a Verona, tra l'Arsenale, viale della Repubblica e via Todeschini

Chiodi sulla strada in zona Arsenale, a Verona, ma anche in via della Repubblica e via Todeschini. Gli agenti della Polizia locale sono intervenuti mercoledì mattina, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano riscontrato la presenza di chiodi metallici in prossimità delle auto parcheggiate. Ferri lunghi 6 centimetri piegati di 45 gradi, in modo da causare la foratura delle macchine nel momento della ripartenza. In tutto ne sono stati raccolti una ventina.

La Polizia locale sta portando avanti le indagini per individuare i colpevoli, che dalle prime immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza sembrerebbero essere due giovani. Nel frattempo si invitano i residenti a prestare la massima attenzione e a segnalare movimenti anomali soprattutto nelle ore serali.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni in tutto il quartiere, per verificare che non si ripetano casi simili.

«Una bravata che non diverte nessuno – afferma l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani -. È inaccettabile che ci siano giovani impegnati a danneggiare le cose altrui o i beni della collettività. La Polizia locale continuerà con le indagini per perseguire i colpevoli. L'inciviltà non è sopportabile, la delinquenza invece viene perseguita. Invito pertanto i cittadini, che sempre sono attenti al decoro della città, a segnalare eventuali anomalie o movimenti strani soprattutto nelle ore serali. La collaborazione dei cittadini perbene è sempre l'alleanza migliore per il controllo del territorio».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiodi sotto le auto parcheggiate in Borgo Trento: la Polizia locale sulle tracce di 2 giovani

VeronaSera è in caricamento