menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo - Napoli, tifoso partenopeo raggiunto dal Daspo e le indagini proseguono

Un 36enne casertano è stato denunciato per aver acceso due fumogeni ad inzio gara e le forze dell'ordine stanno visionando i filmati per dare un'identità agli autori dello scoppio di un grosso petardo nel primo tempo

Parola d'ordine "tolleranza zero". Così si era pronunciato il questore Danilo Gagliardi, fin dal giorno del suo insediamento, in relazione ai disordini che troppo spesso avvengono negli stadi di calcio. E finora si può dire che è stato di parola. 

Dopo i tifosi pizzicati nel match Hellas Verona - Milan, ora ad essere raggiunto dal Daspo è un tifoso del Napoli. Nel corso della partita di sabato disputata al Bentegodi contro il Chievo Verona, il tifoso è stato ripreso per due volte, alle 18 e alle 18.15, dalle telecamere di sorveglianza controllate dalla polizia Scientifica e dalla Digos, mentre impugnava e accendeva due fumogeni. Il vigile occhio delle forze dell'ordine è poi rimasto su di lui per tutta la partita, anche al momento dell'uscita dallo stadio, dove è stato raggiunto da due uomini della Digos veronese. 

36enne di origini casertane, incensurato e residente a Verona, non ha opposto alcuna resistenza agli agenti che, dopo averlo identificato, lo hanno informato che verrà denunciato per il comportamento tenuto. Su di lui arriverà anche il Daspo, che gli impedirà per qualche tempo di assistere alle manifestazioni sportive. 

Lo stesso provvedimento verrà preso anche per coloro che, intorno alle 18.29 nella zona della Curva Nord, hanno fatto esplodere un grosso petardo in occasione del secondo gol del Napoli. Le forze dell'ordine stanno indagando per dare un nome ed un volto a queste persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento