Cronaca Bussolengo / Via Ospedale

Bussolengo, il comitato per l'ospedale manifesta e continua la raccolta firme

Il comitato per la salvaguardia dell'Orlandi ha organizzato una cerimonia di declassamento del nosocomio, temendo un'approvazione delle nuove schede ospedaliere da parte della quinta commissione regionale

Un'altra sessantina di firme, oltre alle migliaia già raccolte, sono state prese dal Comitato per la salvaguardia dell'ospedale Orlandi questa mattina, 31 gennaio, durante la manifestazione organizzata alla vigilia di quella che si preannuncia essere la riunione decisiva della quinta commissione della Regione Veneto.

Domani, 1 febbraio, i consiglieri regionali della commissione sanità si riuniranno e dopo due rinvii dovrebbero prendere una decisione sulle nuove schede che riguardano gli ospedali di Bussolengo e di Villafranca. Le schede racchiudono la nuova dotazione di posti letto e reparti che i due ospedali dovrebbero avere. Sono state proposte dalla direzione regionale della sanità, approvate dai sindaci del distretto e anche dalla giunta regionale. Ora sono al vaglio della commissione regionale e se dovesse arrivare, come è molto probabile, un'approvazione, le schede dovrebbero tornare alla giunta regionale per il sì definitivo.

Contro questa riorganizzazione dell'ospedale Orlandi si è sempre battuto il comitato, che è stato anche ascoltato dai consiglieri della commissione la settimana scorsa. La richiesta del comitato è quella di bocciare la proposta, ma temendo che i giochi siano fatti e che ormai il destino dell'ospedale sia insegnato, il comitato ha organizzato una cerimonia di declassamento in corso oggi dalle 10.30 e fino alle 20. Per gli attivisti del comitato, le nuove schede sono un passo verso la chiusura dell'Orlandi che diventerà da ospedale per acuti a ospedale di riabilitazione e lungodegenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bussolengo, il comitato per l'ospedale manifesta e continua la raccolta firme

VeronaSera è in caricamento