Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

La polizia municipale festeggia i suoi 149 anni, Altamura: "Però siamo 15 di meno"

Si è tenuta martedì in piazza Brà la cerimonia per l'anniversario di fondazione del corpo, alla quale hanno partecipato, oltre al Sindaco Flavio Tosi e al Comandante Luigi Altamura, le autorità cittadine e i rappresentanti delle Forze dell’ordine

Si è svolta martedì mattina, in piazza Bra, la cerimonia per il 149° anniversario della fondazione del Corpo della Polizia Municipale di Verona.
Hanno partecipato, oltre al Sindaco Flavio Tosi e al Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura, le autorità cittadine e i rappresentanti delle Forze dell’ordine.
“Questa festa – ha detto Tosi - è l’occasione per fare il punto sull’attività dell’ultimo anno, che, data la complessità della nostra città e il numero di eventi, cantieri e presenze turistiche, risulta sempre più intensa. Dal punto di vista della qualità del lavoro, finalmente è stato trovato un accordo tra le autorità preposte ed individuata una nuova sede per il corpo di Polizia municipale; dopo tanto tempo speriamo ora di poter trasferire quanto prima l’attuale comando in un edificio più idoneo. Per quanto riguarda invece le rivendicazioni sindacali di cui molto si è parlato nell’ultimo anno, ribadisco che l’Amministrazione comunale è sempre pronta a confrontarsi sui temi che riguardano gli interessi e i diritti dei lavoratori, ma poi ognuno di noi è chiamato a fare il proprio dovere con spirito di servizio. Per questo, al di là delle polemiche che sono state sollevate nei mesi scorsi, voglio ringraziare tutti gli agenti per l’impegno e il sacrificio con il quale svolgono il loro incarico”.

“Come da tradizione con questa giornata vogliamo onorare il corpo di Polizia municipale – ha dichiarato Altamura - forse in uno dei momenti più difficili dalla sua costituzione. Questa festa la dedichiamo ai 15 agenti, in servizio da tre-quattro anni e perciò adeguatamente formati, ai quali non è stato possibile rinnovare il contratto per limitazioni introdotte a livello nazionale e che, nei giorni scorsi, hanno dovuto lasciare il servizio. Due sono le attuali preoccupazioni: la nuova sede, sulla quale il Sindaco ci ha già rassicurati, e il potenziamento del personale, per questo anch’io ringrazio le organizzazioni sindacali che vogliono dialogare con l’Amministrazione, in modo critico ma costruttivo. Nell’ultimo anno alta è rimasta l’attenzione sulle strade, dove dal primo gennaio ad oggi sono decedute 7 persone; il calo complessivo di incidenti da un anno all’altro non ci fa comunque abbassare la guardia, soprattutto nei confronti di chi non rispetta il Codice della strada e a tutela degli utenti più deboli: pedoni e ciclisti”. Durante la cerimonia sono stati premiati agenti e ufficiali che nell’ultimo anno si sono contraddistinti per operazioni di servizio, arresti e indagini di polizia. Si tratta degli agenti Luigi Nani, Maria Carmela Pontari, Pierluigi Gemo, Daniela Pavan, Matteo Zanetti, Michele Manigrasso, Elia Rosi, Stefano Baesso e il vicecommissario Monica Castellani.
Sono stati inoltre consegnati dei riconoscimenti a quanti hanno lasciato il servizio per raggiunti limiti di età: vicecommissari Ennio Capola e Maurizio Tonon, assistente Giannina Pasini e amministrativi Giuseppe Travaglia e Rosanna Zattoni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia municipale festeggia i suoi 149 anni, Altamura: "Però siamo 15 di meno"

VeronaSera è in caricamento