Cronaca Monteforte d'Alpone / Via Vittorio Emanuele II

Cercano il latitante, trovano lui e l'eroina: tre uomini in manette

Il Norm dei carabinieri di San Bonifacio ha arrestato tre persone trovate in un appartamento di Monteforte insieme a 70 grammi di stupefacente già suddivisi e ben nascosti

L'attività investigativa antidroga messa in atto dall'Aliquota Operativa del Norm di San Bonifacio, ha permesso loro di rintracciare un uomo di origini indiane destinatario di un provvedimento di cattura emesso lo scorso luglio dalla Procura della Repubblica di Verona e di recuperare anche lo stupefacente trovato nella sua dimora. 
Le indagini hanno portato i militari a localizzare Mandeep Singh, indiano classe 1983, in un'abitazione di Monteforte d'Alpone: il 32enne doveva ancora scontare una pena di 10 mesi di reclusione a seguito di una condanna per stupefacenti. A quel punto hanno preso il via meticolosi servizi di osservazione per confermare la scoperta, che nel mese di dicembre hanno portato i carabinieri a notare Gurwinder Singh, fratello del latitante classe 1984 e noto spacciatore di eroina, che in più occasioni è stato visto entrare nell'abitazione. 

Ottenuto dalla Procura scaligera il Decreto di perquisizione domiciliare, il 9 gennaio i carabinieri, con il supporto dell'unità Cinofila Antidroga dei Carabinieri di Torreglia, hanno fatto irruzione nella casa, sorprendendo i due fratelli in compagnia di Sukhpreet Singh, pregiudicato della zona ma unico regolare dei tre sul suolo italiano. Grazie anche al cane antidroga “Cyr”, nelle operazioni sono stati trovati, ben nascosti in casa, 70 grammi di eroina, già parzialmente suddivisi in dosi preconfezionate di circa un grammo e pronte per lo smercio al dettaglio, oltre a materiale da confezionamento ed un bilancino di precisione.

Vista la flagranza del reato di concorso nella detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, i tre stranieri sono stati arrestati su disposizione dell’Autorità Giudiziaria e condotti al carcere di Montorio, dove Mandeep Singh sconterà anche la pena detentiva alla quale era riuscito a sottrarsi per circa sei mesi grazie alla sua latitanza. 
Il G.I.P. del Tribunale di Verona ha convalidato gli arresti disponendo, per Gurwinder Singh, la misura custodiale in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano il latitante, trovano lui e l'eroina: tre uomini in manette

VeronaSera è in caricamento