Cronaca

Cena tra amici finisce a coltellate: 41enne in manette per tentato omicidio

I carabinieri della stazione di Bovolone sono dovuti intervenire, nella notte tra sabato 27 e domenica 28 aprile, per fermare la furiosa lite fra tre connazionali: un uomo è stato ferito gravemente e portato in ospedale

I carabinieri di Bovolone

Una cena tra amici è quasi finita in tragedia nella notte tra sabato 27 e domenica 28 aprile, con i carabinieri della stazione di Bovolone che si sono diretti in un'abitazione del paese per trarre in arresto D.V.N., cittadino romeno classe 1978, accusato del reato di tentato omicidio.

Stando a quanto riferito dalle forze dell'ordine, i militari sono dovuti intervenire nell'appartamento situato nel centro del comune, dal momento che il 41enne, in preda ai fumi dell'alcol, avrebbe ingaggiato una furiosa lite con i due connazionali al termine di una cena. Brandendo un coltello da cucina, l'uomo avrebbe sferrato alcuni fendenti al proprietario di casa: quest'ultimo è riuscito a salvarsi grazie all'intervento di un altro cittadino romeno che, proprio nel tentativo di difenderlo, è rimasto gravemente ferito alla spalla.
La grave situazione che si era creata, ha portato sul posto più pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Villafranca, tra cui l'aliquota radiomobile e la stazione di Isola della Scala, che sono riuscite a bloccare definitivamente D.V.N., mentre il ferito è stato trasportato d'urgenza presso l'ospedale di Legnago, dove si trova in prognosi riservata ma fortunatamente non in pericolo di vita. 

Nella mattinata di martedì il 41enne è comparso davanti al giudice, che ha convalidato l'arresto e disposto la sua permanenza in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cena tra amici finisce a coltellate: 41enne in manette per tentato omicidio

VeronaSera è in caricamento