menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uso dei cellulari alla guida, migliaia di multe a Verona e intensificazione dei controlli

Sanzioni a raffica dall'agosto 2016 nella provincia veronese a causa dell'utilizzo di smartphone mentre si è al volante. Il Prefetto annuncia nuovi specifici controlli per contrastare un pericoloso fenomeno che riguarda i conducenti di auto, scooter e biciclette

Dall'agosto 2016 all'ottobre 2017 sono state comminate nella provincia di Verona la bellezza di ben 3.206 violazioni a causa dell'indebito uso di telefoni cellulari ed altre apparecchiature elettroniche durante la guida. Un fenomeno pericolosissimo, per se stessi ma anche per gli altri ed incolpevoli automobilisti, purtroppo in spaventoso aumento.

Per tale motivo il Prefetto di Verona Salvatore Mulas prosegue con convinzione la campagna di prevenzione e contrasto del fenomeno dell'incidentalità stradale, in particolare proprio contro l'uso di telefonini/smartphone alla guida. Giovedì 9 novembre si è svolta la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e il Prefetto, nel richiamare l'attenzione dei guidatori al rispetto delle norme sulla circolazione stradale, ha sensibilizzato anche le forze di polizia sull'osservanza delle regole che maggiormente comportano incidenti, tra cui i casi sempre più frequenti di "distrazione alla guida".

Tra le principali cause di tali "distrazioni", oltre ai colpi di sonno e gli improvvisi malori, rientra soprattutto l'uso di cellulari smartphone durante la guida di tutti i tipi di mezzi, in alcuni casi anche di semplici biciclette (6 le multe accertate), oltre che di autoveicoli (2.608 sanzioni), autocarri (580 multe) e motorini (12 contravvenzioni). Come già indicato, infatti, dal mese di agosto 2016 (inizio della raccolta dei dati) al mese di ottobre 2017 sono state nel complesso 3.206 le infrazioni contestate dalle forze dell'ordine e dalle polizie municipali dei Comuni della provincia scaligera. 

Risultano particolarmente in aumento le infrazioni contestate dalla polizia stradale di Verona in ambito autostradale (1.314 multe), così come è allarmante anche il numero di sanzioni comminate in area cittadina, ben 1.425 (tra queste le fatidiche 6 rimediate in bicicletta e le 12 in scooter). Tenuto conto di ciò, il Prefetto - sentito il Comitato - ha disposto la prosecuzione dell'incisiva campagna in atto, volta a prevenire e contrastare il fenomeno della incidentalità stradale, con particolare attenzione all'uso di telefonini smartphone alla guida. In quest'ottica, è stato annunciato che saranno programmati ed organizzati specifici servizi nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento