Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Aeroporto

Arrivato al Catullo da Londra, viene fermato: deve scontare una sua pena

Sul 45enne pendeva un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova per un furto commesso in Italia ed è stato dunque accompagnato in carcere, dove sconterà una condanna ad oltre un anno

La polizia sulla pista del Catullo

Proseguono senza sosta i controlli della Polizia di Frontiera Aerea presso l’Aeroporto Valerio Catullo di Villafranca.
Le verifiche dei documenti dei viaggiatori, nella giornata di lunedì, hanno permesso agli agenti di fermare un passeggero di un volo proveniente da Londra, sul quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Padova.

L’uomo, G.F., 45enne romeno, dopo le formalità di rito svolte all’interno degli uffici di polizia, è stato accompagnato in carcere, dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 2 mesi di reclusione, inflittagli per un furto commesso nel territorio nazionale.

L’esecuzione dell’ordine di carcerazione eseguito il 15 luglio dagli operatori della polizia di Frontiera Aerea, diretti dal Vice Questore Roberto Salvo, segue, a distanza di meno di un mese, un altro analogo caso. Come dichiarato dal Dirigente, «questi arresti dimostrano l’efficacia dei servizi di vigilanza messi in atto presso l’aeroporto di Verona dove, grazie alla professionalità di tutto il personale della Polaria, viene quotidianamente garantita la sicurezza di migliaia di passeggeri che, in questo periodo di intenso traffico aereo estivo, affollano i suoi terminal».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivato al Catullo da Londra, viene fermato: deve scontare una sua pena

VeronaSera è in caricamento