rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca San Zeno / Corso Castelvecchio

Castelvecchio e cinque porte della città ora sono proprietà del Comune

Firmati gli atti di trasferimento dall'agenzia del demanio, che comprendono anche la prima torricella Massimiliana, per un valore complessivo di 41 milioni di euro

Sono stati firmati oggi, 5 luglio, dal direttore regionale dell’agenzia del demanio Vincenzo Capobianco e dall’assessore al patrimonio di Verona Pier Luigi Paloschi gli atti di trasferimento al Comune di Verona della piena proprietà di Castelvecchio, relativamente alla parte museale e al ponte scaligero; delle cinque porte di accesso alla città: Porta Vescovo, Porta Nuova, Porta Palio, Porta San Zeno, Porta San Giorgio; e della prima torricella Massimiliana. Gli immobili hanno un valore complessivo di 41 milioni di euro. Presenti il responsabile dei servizi territoriali dell’agenzia del demanio di Verona e Vicenza Gianpietro De Pietro e il segretario generale del comune Cristina Pratizzoli.

FIRMA_paloschi_demanio-2

"È una giornata molto importante per la città - ha detto Paloschi - che da oggi avrà la piena proprietà di beni di primario interesse culturale come Castelvecchio, che finora abbiamo utilizzato in comodato d’uso gratuito, e le porte lungo la cinta muraria. Si tratta di un altro passo avanti nel percorso di trasferimento delle proprietà demaniali al Comune, allo scopo di favorirne la valorizzazione funzionale a vantaggio della collettività. Un ringraziamento va a tutti i soggetti che hanno partecipato e collaborato a questo lavoro sinergico, in primis al Ministero per i Beni e le Attività culturali, che ha reso possibile tutto questo. Il prossimo appuntamento sarà tra settembre e ottobre, quando verranno ufficializzati i trasferimenti di Forte Santa Sofia e dei 9 chilometri di cinta magistrale".

Nell’ambito del federalismo demaniale, negli ultimi anni sono stati trasferiti al Comune di Verona diversi immobili dello Stato sottoposti a vincolo di interesse culturale: Forte Lugagnano a San Massimo, Forte John/Preare a Montorio, vasca con giardini davanti all'Arsenale e il complesso militare Caserma Santa Caterina in via del Pestrino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelvecchio e cinque porte della città ora sono proprietà del Comune

VeronaSera è in caricamento