menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato l'atto definitivo: ora il Castello di Malcesine è di proprietà del Comune

Sancito il passaggio, a titolo gratuito, del complesso architettonico dal Demanio statale all'amministrazione comunale, che già lo utilizzava come sede di musei ed eventi di natura sociale e culturale

È stato sottoscritto oggi, 8 novembre, in municipio a Malcesine, l'atto definitivo per il passaggio di proprietà del castello Scaligero, che è stato definitivamente trasferito dal Demanio statale al Comune. In occasione di questa data storica per i residenti del paese, la bandiera comunale svetterà sul pennone più alto del castello per una settimana. 
L’atto notarile è firmato dal Comune di Malcesine, rappresentato dal sindaco Nicola Marchesini e dal dirigente Giorgio Giuliani, e dal direttore regionale dell’Agenzia, Dario Di Girolamo.

Il trasferimento a titolo gratuito è frutto dell’accordo di valorizzazione condiviso lo scorso 29 dicembre 2016, come previsto dal Federalismo demaniale culturale, tramite la procedura che attribuisce beni di interesse storico-artistico del patrimonio culturale dallo Stato agli Enti Locali, grazie proprio ad accordi che assicurino la riqualificazione, la salvaguardia e la tutela di questi preziosi immobili. Il Comune ha dato allo Stato, in comodato gratuito, la caserma dei Carabinieri di Malcesine, che però resta di proprietà del Comune.

castello bandiera 2-2

A tutt’oggi, il Comune ha già concluso i lavori per la sostituzione degli infissi della Casermetta, mentre per il 2018 sono previsti 133 mila euro per il rifacimento dei tetti. Il complesso architettonico, simbolo della Signoria veronese che domina il Lago di Garda e che ha ispirato grandi artisti come Goethe e Klimt, è già da anni aperto al pubblico e utilizzato dall’amministrazione come sede di musei ed eventi di natura sociale e culturale.

Oltre al passaggio di proprietà, il castello di Malcesine è stato quest’anno protagonista di un’altra importante notizia: la Poligrafica dello Stato ha dedicato al monumento scaligero uno dei due francobolli che ogni anno dedica a località di pregio per la serie “Europa”. L’emissione è avvenuta in maggio, con lo speciale annullo filatelico e la realizzazione di una brochure per collezionisti che è in vendita sul posto. Lo stesso francobollo si è poi aggiudicato il secondo posto al successivo concorso europeo.

"Il 2017 è decisamente l’anno del castello – ha commentato il sindaco -. L’acquisizione del complesso scaligero al Comune è per i malcesinati un grande traguardo e per me rappresenta la soddisfazione di aver raggiunto uno degli obiettivi prioritari della mia amministrazione. Da parte del Comune c’è stato l’impegno a mantenere sempre al meglio il Castello, impegno che oggi viene premiato con un atto formale di grande importanza, che trasferisce ai cittadini il loro monumento più importante, così da poterlo tramandare ai propri figli quale simbolo di continuità tra passato, presente e futuro dell’intera comunità".

da sx, Di Girolamo, Marchesini, Giuliani-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento