menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castel San Pietro, avanti con i lavori della cabina funicolare

Rappresentanti del Comune e della Soprintendenza in uscita per monitorare la situzione dei lavori al tempio romano che potrebbe essere il più antico manufatto sacro finora rinvenuto nel Veneto

Primo sopralluogo ufficiale ai resti del tempio romano, rinvenuti nel corso dei lavori di riqualificazione di Castel San Pietro. Il manufatto, che risalirebbe al 90 avanti Cristo, potrebbe essere il più antico tempio sacro di epoca romana finora rinvenuto nel Veneto. A visitare la zona sono stati l'assessore ai Lavori pubblici, Stefano Casali, il direttore generale di Fondazione Cariverona, Fausto Sinagra, e la soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici di Verona architetto, Gianna Gaudini.

“E’ una grande soddisfazione vedere finalmente avviati i lavori di riqualificazione di questa bellissima parte della città - afferma l'assessore Casali -. Negli ultimi anni questo colle ha acquisito sempre più valoresia per le importanti riqualificazioni che lo hanno visto protagonista, sia per i recenti ritrovamenti archeologici. Il primo stralcio di lavori, relativo alle opere di consolidamento, sarà terminato entro la fine dell’anno, come confermato dalla Fondazione Cariverona. Parallelamente sono in fase di esecuzione anche i lavori di recupero della cabina funicolare, in attesa di ricevere il parere della Commissione provinciale per la valutazione di impatto ambientale che contribuirà a completare la riqualificazione di uno dei suoi luoghi più belli e suggestivi della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento