Castagnaro, lite tra fratello e sorella. Lui prende un coltello e la ferisce

Un giovane di 22 anni ha affondato la lama sul fianco della sorella 25enne. Per fortuna nessun organo vitale è stato lesionato. Per lei una prognosi di quasi un mese. Per lui una denuncia a piede libero per tentato omicidio

(Foto generica di repertorio)

Un litigio tra fratello e sorella, la lama di un coltello che entra in un fianco, la corsa al pronto soccorso e la denuncia a piede libero per tentato omicidio. Questa la breve cronaca dei fatti avvenuti domenica scorsa 28 gennaio in una casa di via Santa Liberata a Castagnaro. I protagonisti sono un ragazzo di 22 anni e la sorella 25enne, la cui lite è sfociata in un accoltellamento avvenuto davanti agli occhi della loro madre di 52 anni.

La famiglia, di origine marocchina e ben inserita nel territorio, si stava trasferendo in un'altra casa a Legnago e aveva lasciato il 22enne nell'abitazione di Castagnaro a vivere da solo. Domenica pomeriggio, la 25enne e la madre erano tornate a Castagnaro per completare il trasloco e hanno ritrovato la casa in disordine, i piatti e le stoviglie ancora da lavare e il 22enne ancora a letto. È stato questo a scatenare la discussione tra fratello e sorella che non si è subito infiammata. Il giovane infatti si è alzato e ha cominciato a lavare i piatti sporchi. I rimproveri della sorella però si sono fermati solo quando il ragazzo ha preso in mano il coltello che stava lavando e lo ha puntato contro la 25enne. La ragazza si è allontanata e rannicchiata per proteggersi dall'aggressione che si è consumata con un solo e profondo colpo di coltello inferto sul fianco della giovane. Le urla della 25enne hanno subito richiamato la madre che dopo aver visto la scena ha preso la figlia e l'ha accompagnata subito al pronto soccorso di Legnago dove è stata medicata. 

La ferita, per fortuna, è stata meno grave di quanto si potesse immaginare. Nessun organo vitale è stato lesionato e la prognosi è stata di circa un mese per la 25enne che ieri è stata già dimessa dall'ospedale.

La chiamata ai carabinieri è arrivata proprio dal pronto soccorso che aveva constatato la ferita d'arma da taglio. All'ospedale si sono recati i militari di Legnago e di Castagnaro, che non hanno dovuto fare tante ricerche per rintracciare il 22enne. Il giovane, infatti, si è recato al pronto soccorso per conoscere le condizioni di salute della sorella. A quel punto, i carabinieri lo hanno catturato e portato in caserma. Per lui nessun arresto, ma una denuncia a piede libero per tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento