Cronaca Castagnaro / Via Borgonovo

Castagnaro, campo lavorato per mostrare il volto di Martin Luther King

Nuova opera dell'artista veneto Dario Gambarin per rendere omaggio al premio Nobel per la pace a 50 anni dalla sua morte

A 50 anni dall'assassinio di Martin Luther King, l'artista veneto Dario Gambarin rende omaggio ad un uomo-simbolo della lotta per i diritti civili, rappresentandone il volto in un terreno di 21mila metri quadrati a Castagnaro. Titolo dell'opera di eco-landart: "I had a dream".

Non è la prima opera di questo genere realizzata da Gambarin, che con trattore e aratro ha già scolpito la terra in modo tale che dal cielo si potessero vedere i volti di Obama, Putin, Papa Francesco o Mandela.

Ho voluto volgere al passato la famosa affermazione di Martin Luther King "I have a dream" - ha detto Gambarin ad Ansa - per significare che tanto è stato fatto, ma che c'è ancora molta strada da percorrere. Una rivolta è in fondo il linguaggio di chi non viene ascoltato, è uno dei suoi più famosi aforismi che induce una profonda riflessione sulle numerose trasformazioni che tutti oggi stiamo vivendo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castagnaro, campo lavorato per mostrare il volto di Martin Luther King
VeronaSera è in caricamento