rotate-mobile
Cronaca

Cassonetti incendiati a Verona: ipotesi dolosa e caccia ai piromani

Gli episodi si sono verificati nel primo pomeriggio di domenica in tre zone della città: Saval, Stadio e Valdonega. Si indaga ora per risalire ai presunti autori

Sono stati quasi certamente dei piromani (o forse un piromane) a tenere impegnati i vigili del fuoco di Verona nel primo pomeriggio di domenica. Erano da poco passate le ore 13, quandi alcuni residenti della zone Saval, Stadio e Valdonega, hanno avvisato il 115 del fumo che fuoriusciva dai contenitori utili alla raccolta del "secco", ovvero i rifiuti non riciclabili. 
Sono arrivati dunque i pompieri ad estinguere i roghi e a mettere in sicurezza le singole aree, con i cassonetti che hanno subito diversi danni. L'ipotesi del dolo sembra trovare conferme importanti e sugli episodi indagano ora i carabinieri scaligeri, per cercare di risalire all'identità degli autori di tali gesti, che non si verificavano da mesi. A dare una mano agli investigatori potrebbero essere le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti incendiati a Verona: ipotesi dolosa e caccia ai piromani

VeronaSera è in caricamento