menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Coronavirus, casi in Svizzera e Lituania: un ragazzo ed una donna transitati da Verona

Per entrambe le persone lo stato di salute sarebbe buono, mentre non si contano casi nel capoluogo scaligero

Sarebbero saliti a 9 i casi confermati di contagio da "nuovo coronavirus" in Svizzera. A riferirlo è il quotidiano Corriere del Ticino che spiega come ad essere coinvolto sarebbe un uomo 26enne del Cantone di Argovia, il quale circa una settimana fa avrebbe attraversato le zone del nord Italia, transitando anche a Verona. 

Il ragazzo attualmente si troverebbe ricoverato in un ospedale svizzero del Cantone di Argovia, tenuto in isolamento precauzionale e con uno stato di salute che viene definito «buono». Sempre in via precauzionale, anche le persone giunte a stretto contatto con il giovane 26enne sono state informate e poste in quarantena per 14 giorni. Nel capoluogo scaligero, invece, attualmente non risultano esserci casi di contagio da "SARS-CoV-2".

AGGIORNAMENTO - Il Ministero della salute lituano ha comunicato tramite il proprio sito di aver scoperto il primo caso positivo di Coronavirus del paese. Si tratta di una donna tornata da Verona il 24 febbraio: la paziente è stata messa in quarantena nell'ospedale di Siauliai e fino ad ora non avrebbe accusato febbre o altri sintomi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento