Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

«Caso Balotelli», arriva il Daspo per 5 anni anche per Luca Castellini

L'ultras gialloblu era intervenuto a Radio Cafè per commentare la vicenda dei cori razzisti rivolti all'attaccante del Brescia durante la partita con l'Hellas

Luca Castellini

Si sono concluse le indagini svolte dagli agenti della digos di Verona in seguito alla partita tra Hellas Verona e Brescia giocata il 3 novembre scorso allo stadio Bentegodi. Durante la partita, il giocatore del Brescia Mario Balotelli è stato protagonista di un'interruzione del gioco, calciando la palla in direzione della Curva Sud dove sedevano i tifosi gialloblu. Balotelli ha dichiarato di aver reagito a dei cori razzisti che si è sentito rivolgere e per quei cori un 38enne è già stato raggiunto da un Daspo.

Ma la polizia ha indagato anche su quanto è accaduto il giorno seguente, quando il noto ultras dell'Hellas Verona Luca Castellini è intervenuto ai microfoni dell’emittente radiofonica padovana Radio Cafè, per commentare il «caso Balotelli». Le parole di Castellini fecero scattare una denuncia a piede libero e il divieto di entrare al Bentegodi fino al 2030, deciso dall'Hellas Verona. Ora, il questore di Verona Ivana Petricca ha deciso di applicare il Daspo per cinque anni anche per Luca Castellini. Il provvedimento, com'è noto, gli impedirà di accedere agli impianti sportivi di tutta Europa per assistere a partite di calcio. Inoltre, a Verona, Castellini non potrà accedere alle zone della città interessate dal transito delle tifoserie durante le partite che si disputeranno al Bentegodi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Caso Balotelli», arriva il Daspo per 5 anni anche per Luca Castellini

VeronaSera è in caricamento