menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Anna Massignan, parla il dirigente Girardi: "Pieno rispetto dei protocolli"

Dopo l'invio da parte del Ministero della Salute di una task force per verificare cause e condizioni del decesso, avvenuto a Natale, di Anna Massignan durante il parto, è intervenuto il neo direttore dell'Uls 20 di Verona Pietro Girardi

In merito al caso della donna morta durante il parto presso l'Ospedale di San Bonifacio, è intervenuto in queste ore il neo direttore dell'Usl 20 di Verona Pietro Girardi. Come riportato dall'Ansa, il dirigente ha commentato così le prime indiscrezioni circa i controlli che la task force inviata dal Ministero della Salute sta ancora effettuando: "Le conclusioni della task force mandata dal ministero nel nostro ospedale, se saranno confermate, ribadiscono quelle che erano state anche le nostre prime impressioni sulla tragica vicenda della signora Massignan".

Il dirigente dell'Usl 20 ha poi proseguito: "Possiamo solo affermare che da parte dei colleghi e degli operatori intervenuti c'è stato il pieno rispetto dei protocolli internazionali in casi di questo genere. Tutto il personale previsto era in servizio, non solo, era stato anche richiamato personale che si trovava in riposo. Purtroppo anche in questi casi - ha concluso Pietro Girardi - l'imponderabile c'è sempre". Ad ogni modo al momento è ancora attesa, come precisano in giornata in una nota dal Ministero della Salute, la relazione finale da parte dei membri della tak force, impegnata nel cercare di fare luce su questo come sui numerosi altri casi avvenuti negli ultimi giorni.

Anna Massignan era una dottoressa di 34 anni vicentina, deceduta il giorno di Natale durante il parto cesareo d'urgenza che si è svolto nell'Ospedale di San Bonifacio. Il giorno precedente la donna aveva riportato una caduta dalle scale di casa nell'ambito di un incidente domestico. Il bambino era riuscito a nascere vivo, ma anche per lui non vi è stato nulla da fare il giorno seguente il 25 dicembre, quando è spirato nell'Ospedale di Borgo Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Saturimetro: perché è indispensabile, i migliori in commercio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento